Preghiera a Dio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Preghiera a Dio

Messaggio  eliza il Dom Feb 17, 2008 12:51 pm

Sto studiando proprio questo...e sono rimasta colpita...Embarassed


Preghiera a Dio

( Voltaire, "Trattato sulla tolleranza", 1763)

Non più dunque agli uomini mi rivolgo ma a te, Dio di tutti gli esseri, di tutti i mondi
e di tutti i tempi: se è lecito a deboli creature sperdute nell'immensità, e impercettibili
dal resto dell'universo, osare chiedere qualche cosa a te, a te che hai dato tutto, a te i
cui decreti sono immutabili quanto eterni, degnati di guardare con pietà gli errori
legati alla nostra natura; che questi errori non generino le nostre calamità. Tu non ci
hai dato un cuore perchè ci odiamo e mani perchè ci sgozziamo; fa' che ci aiutiamo
l'un l'altro a sopportre il fardello di una vita penosa e passeggera; che le piccole
differenze tra i vestiti che coprono i nostri deboli corpi, tra tutte le nostre lingue
insufficienti, tra tutti i nostri usi ridicoli, tra tutte le nostre leggi imperfette, tra tutte le
nostre opinioni insensate, tra tutte le nostre condizioni così diseguali ai nostri occhi, e
così eguali davanti a te; che tutte queste piccole sfumature che distinguono questi
atomi chiamati "uomini" non siano segnali di odio e di persecuzione; che coloro che
accendono ceri in pieno mezzogiorno per celebrarti sopportino coloro che si
accontentano della luce del tuo sole; che coloro che coprono la loro veste con una tela
bianca per dire che bisogna amarti non detestino coloro che dicono la stessa cosa sotto
un mantello di lana nera; che sia uguale adorarti in un gergo che deriva da una lingua
morta, o in uno più nuovo; che coloro il cui abito è tinto di rosso o di viola, che
dominano su una piccolissima parte di un piccolo mucchio di fango di questo mondo,
e che posseggono alcuni frammenti arrotondati di un certo metallo, godano senza
orgoglio di ciò che essi chiamano "grandezza" o "ricchezza", e che gli altri li guardino
senza invidia: poichè tu sai che in queste cose vane non vi è nè di che invidiare, nè di
che inorgoglirsi.Possano tutti gli uomini ricordarsi che sono fratelli! Che essi abbiano
in orrore la tirannia esercitata sugli animi, così come hanno in esecrazione il
brigantaggio che strappa loro a forza il frutto del lavoro e dell'industria pacifica! Se i
flagelli della guerra sono inevitabili, non odiamoci, non dilaniamoci gli uni gli altri
quando regna la pace, e impieghiamo l'istante della nostra esistenza per benedire
egualmente in mille lingue diverse, dal Siam fino alla California, la tua bontà che ci ha dato questo

eliza

Numero di messaggi : 60
Età : 26
Localizzazione : Bollate (mi)
Data d'iscrizione : 28.10.07

Vedere il profilo dell'utente http://emottola.spaces.live.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preghiera a Dio

Messaggio  fox il Dom Feb 17, 2008 1:24 pm

fico!!!!! qualche persona intelligente sbuca sempre fuori qua e là tongue

fox

Numero di messaggi : 477
Età : 38
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 27.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preghiera a Dio

Messaggio  eliza il Dom Feb 17, 2008 11:02 pm

fox ha scritto:fico!!!!! qualche persona intelligente sbuca sempre fuori qua e là tongue
Si giusto raramente!!! Razz

eliza

Numero di messaggi : 60
Età : 26
Localizzazione : Bollate (mi)
Data d'iscrizione : 28.10.07

Vedere il profilo dell'utente http://emottola.spaces.live.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preghiera a Dio

Messaggio  Urgulanilla il Mer Feb 20, 2008 4:32 pm

fox ha scritto:fico!!!!! qualche persona intelligente sbuca sempre fuori qua e là tongue

Eh, sì!
A me lui era simpatico perché gli erano antipatici i cartesiani meccanicisti.


Forse è perché io ti parlo, che tu giudichi ch'io abbia il sentimento, la memoria, delle idee? Ebbene! Non ti parlerò: tu mi vedrai rincasare con aria afflitta, cercare una carta con inquietudine, aprire l'armadio dove mi ricordo di averla rinchiusa, trovarla, leggerla con gioia. E tu ne deduci che io ho provato il sentimento della afflizione e quello del piacere, che ho memoria e conoscenza. Giudica dunque allo stesso modo questo cane, che non trova il suo padrone, che lo ha cercato per tutte le vie con grida dolorose, che rincasa inquieto ed agitato, sale, scende, va di stanza in stanza, trova infine nel suo studio il padrone che egli ama, e gli testimonia la propria gioia con la dolcezza del suo mugolio, coi salti e le carezze. I barbari uomini prendono questo cane che suol vincerli così facilmente nell'amicizia: lo inchiodano su una tavola, e lo sezionano vivo per mostrarti le vene mesenteriche. Tu scopri in lui gli stessi organi di sentimento che sono in te. Rispondimi, o meccanicista, la natura ha dunque combinato in lui tutte le molle del sentimento affinchè egli non senta? Il cane ha dei nervi per essere impassibile? Non fare più di queste balorde supposizioni.
(Francoise-Marie Voltaire, Dizionario filosofico)


Però mi pare di aver letto pure che gli andava bene la schiavitù (cosa che parrebbe un pochino un controsenso rispetto a tante altre robe che disse) e poi da qualche parte ho letto che gli ebrei non gli erano tanto simpatici.

[Ma sarebbero tutte cose da verificare, le cose dette senza citare le fonti non valgono nulla!]

Urgulanilla

Numero di messaggi : 51
Data d'iscrizione : 29.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preghiera a Dio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 6:57 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum