la fiaba della vita

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  ester_tigro il Lun Ago 04, 2008 6:00 pm

Il ramo era il più robusto di tutti, ma l'albero non aveva dimenticato...quell'uomo distrutto che aveva davanti era lo stesso che per tanto tempo si era seduto ai suoi piedi a meditare e gli aveva fatto compagnia...così, appena la corda lo sfiorò, il ramo cadde a terra....proprio davanti ai piedi del vecchio.

ester_tigro

Numero di messaggi : 340
Età : 33
Localizzazione : Macomer-Sassari
Data d'iscrizione : 29.10.07

Vedere il profilo dell'utente http://www.myspace.com/ester_tigro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  charo il Mer Ago 06, 2008 5:02 pm

quando il vecchio alzò lo sguardo incontro quello, beffardo, della vecchia.
"a tanto sei arrivato vecchio? sei arrivato a insultare la tua vita per una donna? non riuscirai ad ucciderti per recuperare la tua dignità, nessun albero ti sarà complice.
Te la sei meritata, prenditela."
e così dicendo la vecchia si scostò e agli occhi del vecchio apparve la fanciulla, slendida come non mai

charo

Numero di messaggi : 61
Età : 35
Localizzazione : più qui che là
Data d'iscrizione : 30.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  fox il Mer Ago 06, 2008 9:56 pm

uuuu la faccenda si fa interessante cat

fox

Numero di messaggi : 477
Età : 38
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 27.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  fox il Ven Ago 08, 2008 11:46 pm

Il vecchio era confuso, senza pensarci allungò la mano verso la fanciulla ma subito, istintivamente ritirò il braccio e lo strinse a sè, non voleva ripetere quanto successo la volta scorsa, non voleva che la fanciulla sparisse di nuovo.
La ragazza continuava a sorridergli immobile e lui, immobile a sua volta, riusciva a sentire solo il vuoto che c'era dentro di sè. Tutti i suoi pensieri continuavano a roteare confusamente nella sua mente, ma allo stesso tempo sentiva come uno spazio profondo e nero dentro di sè, uno spazio dove nessun pensiero poteva giungere, uno spazio che non aveva inizio, nè fine.
I pensieri presero la forma dei ricordi e delle sensazioni della sua vita, uno ad uno gli passarano tutti davanti.. il suo ritiro solitario sui monti, la pace della sua casa e del suo animo, l'arrivo nella sua vita della fanciulla, la voglia irrefrenabile di raggiungerla.. e poi la paura di non riuscire a trovarla, l'angoscia di aver perso tutto ciò che credeva di aver raggiunto, l'umiliazione di aver perso la ragione, e la follia di essere disposto a tutto per poterla sfiorare una sola volta..... e dopo? e dopo fu di nuovo la pace.. il vuoto che portava dentro di sè aveva risucchiato ogni singolo ricordo, ogni singolo pensiero, non c'era più nulla, nemmeno la pace poteva trovare posto in quel vortice nero senza fondo.
La natura che gli stava attorno fu testimone della sua morte.

fox

Numero di messaggi : 477
Età : 38
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 27.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  ester_tigro il Sab Ago 09, 2008 10:29 am

Sad

ester_tigro

Numero di messaggi : 340
Età : 33
Localizzazione : Macomer-Sassari
Data d'iscrizione : 29.10.07

Vedere il profilo dell'utente http://www.myspace.com/ester_tigro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  fox il Lun Ago 11, 2008 10:12 pm

ok son passati i 3 giorni... direi che è ora di resuscitare pure il vecchio

fox

Numero di messaggi : 477
Età : 38
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 27.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  fox il Lun Ago 11, 2008 10:29 pm

Il cuore del vecchio batteva ancora, il sangue scorreva nelle sue vene e i suoi polmoni ancora si riempivano d'aria, ma lui stava lì immobile, come morto, lo sguardo rivolto dentro di sè dove non c'era più nulla da vedere.
La fanciulla non l'aveva mai abbandonato, era ancora lì davanti a lui accennando un'espressione di compiacimento; allungo delicatamente la mano e la posò sul capo del vecchio.
La mano iniziò a brillare intensamente, e un istante dopo il corpo del vecchio cominciò a scuotersi.
Il vortice oscuro che albergava in lui fu come richiamato dalla luce ed iniziò a cambiare il suo senso di rotazione, sempre più velocemente, sempre più in alto, finchè dai suoi infiniti abissi iniziò a penetrare una piccola luce.. sempre più velocemente, sempre più in alto, la luce si faceva sempre più forte, più si avvicinava al capo e più si faceva potente.
La luce cercava la luce.. sempre più in alto.. il vecchio si sentì come sollevare da terra, il capo inclinato all'indietro... infine la luce eruppe, e dove prima c'erano solo oscurità e silenzio, ora vi erano luce e un melodioso canto, lo stesso canto che aveva udito nel bosco quel fatidico giorno.

fox

Numero di messaggi : 477
Età : 38
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 27.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  charo il Gio Ago 14, 2008 12:17 am

il sangue ricominciò a fluire nelle sue vene.
il vecchio aprì lentamente le palpebre
si guardò attorno con gli occhi seri e stupiti di un neonato appena uscito dal grembo materno
poi il suo sguardo si fermò negli occhi umani fissi su di lui.
"Adesso sì che è morto quel vecchio.
Adesso finalmente mi vedi.
adesso esisto ai tuoi occhi.
Adesso che hai provato quello che provano i comuni mortali.
adesso che hai provato quello che io ho provato per te in tutti questi anni.
Ma adesso forse è troppo tardi.
Tu sei vecchio, ma sono diventata vecchia anche io.
Forse volevo solo togliermi lo sfizio di farti provare.
forse ora dovrei lasciarti tra le braccia della magnifica bambola che ho modellato per te, perchè ti facesse provare quello che io ho provato per te."
così dicendo la vecchia si voltò e se ne andò zoppicando, lasciando al suo posto la figura limpida e slanciata della fanciulla dalla voce melodiosa.

charo

Numero di messaggi : 61
Età : 35
Localizzazione : più qui che là
Data d'iscrizione : 30.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  fox il Lun Ago 18, 2008 4:47 pm

uuu scratch

fox

Numero di messaggi : 477
Età : 38
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 27.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  charo il Mar Ago 19, 2008 7:49 pm

Il vecchio rimase inebetito a fissare quella meraviglia mentre nella mente gli echeggiavano ancora le parole della vecchia.
La fanciulla fece un passo verso di lui, sorridendo.
Lui non si mosse ma sentiva la fresca fragranza della ragazza e non staccava gli occhi dal viso luminoso.
Lei gli tese la mano e solo allora il vecchio si scosse.
"No, scusami, non posso, io...tu...devo parlare con chi ti ha creata, devo trovare quella donna per capire - e con lo sguardo frugò nel bosco come cercando oltre le spalle di lei - devo andare, scusami." e si incamminò nella foresta.

"Aspettami - sussurrò lei ed era quasi un canto. Lui si immobilizzò.- vengo con te"
Il vecchio fece un cenno col capo e proseguì a passo spedito.

Camminarono per giorni, nessuno disse una parola.
Ogni sera il vecchio si fermava perchè temeva che la ragazza si stancasse. In pochi minuti lei aveva acceso il fuoco, creato un giaciglio accogliente e gli offriva dolci frutti selvatici. La mattina da sotto la cenere estraeva un pane fumante che poi mangiavano durante il giorno.

La notte lui non riusciva a dormire, restava immobile obbligandosi a tenere gli occhi chiusi.
Il lieve respiro di lei, il battito ritmato del suo cuore, il profumo e il tepore che emanava quel corpo accanto al suo era un tormento, per la prima volta in vita sua desiderava una donna e sentiva il desiderio in ogni fibra, ma le parole della vecchia lo turbavano e lo frenavano.

Una sera si fermarono sulle rive di un fiume. stavano per coricarsi quando la fanciulla si alzò, si sfilò la veste e si immerse nell'acqua. Poi uscì, col corpo morbido adornato di mille gocce che brillavano alla luce della luna e si avvicinò a lui...

charo

Numero di messaggi : 61
Età : 35
Localizzazione : più qui che là
Data d'iscrizione : 30.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  fox il Gio Ago 21, 2008 3:54 pm

povero vecchioooooo

fox

Numero di messaggi : 477
Età : 38
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 27.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  charo il Gio Ago 28, 2008 12:24 am


il vecchio guardò la ragazza, poi le disse:
"Io ti desidero,perchè tu sei intessuta di desiderio
Ma sei stata creata anche per frustrazione e per vendetta.
Se prendo te prendo anche tutto questo, mentre adesso mi preme sapere perchè chi ti ha creata ha voluto farmi questo.
Voglio parlare con lei."
La fanciulla rimase immobile, senza espressione. Il vecchio temeva di averla ferita.
Ma mentre la guardava si accorse che i contorni del suo viso si stavano sfumando, che poteva vedere le piante dietro di lei, poteva vederle attraverso, stava diventando trasparente.
L'immagine del suo corpo tremò come una candela che sta per spegnersi e poi scomparve nel nulla.
Fu allora che sentì la voce che usciva dall'albero al quale stava appoggiato, era la voce di una donna matura che gli disse
"...

charo

Numero di messaggi : 61
Età : 35
Localizzazione : più qui che là
Data d'iscrizione : 30.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  ester_tigro il Mer Set 03, 2008 11:58 pm

charo mi sa che la devi finire tu....

ester_tigro

Numero di messaggi : 340
Età : 33
Localizzazione : Macomer-Sassari
Data d'iscrizione : 29.10.07

Vedere il profilo dell'utente http://www.myspace.com/ester_tigro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  charo il Lun Set 29, 2008 12:10 am

"complimenti, hai rotto l'incantesimo.
E così vuoi sapere la mia storia? - la nostra storia.
la prima volta che ti vidi avevi ancora qualche capello grigio, non erano tutti bianchi come ora.
E io...io ero diventata sorella della luna da pochi mesi e il mio corpo era ancora acerbo.
Fu appunto dopo la mia prima festa della luna che cominciai a vagare per i boschi.
Al villaggio tutte noi aspettavamo di essere segnate dalla luna per poter partecipare alla sua festa e anche io quando vidi per la prima volta il sangue tra le mie coscie ero emozionata.
Non che la festa non mi sia piaciuta, era bello muoversi tra i corpi degli uomini del villaggio al chiarore della luna, però nel mese seguente, quando ciscuna di noi aspettava i segni dalla luna per sapere chi di noi sarebbe diventata madre e ognuna sceglieva in cuor suo quali padri avrebbe voluto per il figlio o la figlia che sarebbe arrivata...ecco, io guardavo gli uomini del villaggio e cercavo di immaginarli padri dei miei figli e compagni nella mia capanna, ma non c'era nessuno che fosse come lo desideravo, neanche sommando le varie caratteristiche positive di ognuno veniva fuori un uomo come lo volevo io.
Per questo fui felice di non essere stata scelta dalla luna e di non essere diventata madre.
durante le successive feste della luna stavo molto attenta a scivolare via quando nella danza degli abbracci qualcuno cercava di depositare il suo seme dentro di me, e spesso a un certo punto della festa sgusciavo via di nascosto e vagavo per il bosco pregando di incontrare l'uomo che avrei voluto come padre dei miei figli.
Fu in una di quelle notti che giunsi presso alla tua capanna, e ti osservai seduto immobile circondato dalla luce della luna con gli animali fermi intorno a te.
Dopo quella volta tornai molte altre, all'inizio cercando si nascondermi, poi facendo apposta scricchiolare rami e foglie perchè tu mi notassi. ma non ti giravi mai verso di me.
Una volta mi avvicinai tanto mentre tu eri seduto immobile e aspettai.
dopo un tempo incommensurabile tu apristi gli occhi e li appoggiasti su di me. io sentii un fremito, ma tu mi guardasti con un mezzo sorriso aleggiante sulle labbra, così come guardavi accarezando con lo sguardo ogni animale ed ogni pianta o pietra intorno a te.
Allora io capii che tu non ti saresti mai degnato di vivere accanto a me e comiciai a studiare il modo per catturarti.
certo nel frattempo al villaggio si erano accorti della mia strana condotta. convocarono il consiglio e tutti poterono vedere cosa si agitava nei miei pensieri.
Mi chiesero se pensavo che fosse giusto che una persona che si rifutava di partecipare pienamente alla festa della luna vivesse nel villaggio. Io risposi sinceramente che pensavo di no.
così me ne andai dal villaggio e mi misi a vivere nel bosco e a studiare come poterti avere....

.....

charo

Numero di messaggi : 61
Età : 35
Localizzazione : più qui che là
Data d'iscrizione : 30.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  ester_tigro il Ven Ott 17, 2008 11:31 pm

io aspetto il seguito.... Embarassed

ester_tigro

Numero di messaggi : 340
Età : 33
Localizzazione : Macomer-Sassari
Data d'iscrizione : 29.10.07

Vedere il profilo dell'utente http://www.myspace.com/ester_tigro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  charo il Sab Ott 18, 2008 12:58 am

mi misi a sbirciare nei tuoi sogni per capire cosa ti piacesse e intanto cominciavo a modellare nella mia mente una figura umana che potesse racchiudere tutte le grazie del creato. ogni volta che trovavo un suono o un colore lo infilavo nei tuoi sogni per spiare come reagivi e miscelare gli ingredenti per creare la creatura che ti avrebbe stregato.
ho passato gli anni migliori della mia vita a cercare cose belle, ma solo per poterle usare per avere te, oscillavo tra momenti di entusiasmo per ciò che stavo creando per te e momenti di tristezza senza fondo per la paura di poterti conquistare.
non ho vissuto la mia vita, ero schiava dei tuoi sogni e tutto ciò che di bello e fresco c'era un me l'ho riversato in quella bambola.
e più mi rendevo conto che mi stavo prosciugando divenendo brutta e vecchia, più cercavo di imprimere bellezza e grazia in quel corpo, il mio cavallo di troia.
Solo adesso, che hai distrutto quell'immagine...solo adesso mi accorgo di quello che ho spercato.
la luna già sta diradando le sue visite a me, forse già è troppo tardi per essere madre.
ho sbagliato tutto, devo tornare a onorare la luna alle sue feste, devo tornare al villaggio.
quell'uomo che cercavo non sei tu, non esiste, era la mia presunzione a farmi credere di dover aspirare alla perfezione.
invece io sono una donna del villaggio e al villaggio devo tornare.
grazie per avermi insegnato questo e scusami per averti spiato e insidiato.

charo

Numero di messaggi : 61
Età : 35
Localizzazione : più qui che là
Data d'iscrizione : 30.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  ester_tigro il Sab Ott 25, 2008 7:52 pm

e il vecchio non fa niente?
la lascia andare così?!

ester_tigro

Numero di messaggi : 340
Età : 33
Localizzazione : Macomer-Sassari
Data d'iscrizione : 29.10.07

Vedere il profilo dell'utente http://www.myspace.com/ester_tigro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  charo il Dom Ott 26, 2008 10:20 pm

fai fare o dire tu qualcosa al vecchio.
io sono troppo sulla strega e non sono più imparziale

charo

Numero di messaggi : 61
Età : 35
Localizzazione : più qui che là
Data d'iscrizione : 30.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  ester_tigro il Gio Ott 30, 2008 12:36 am

il vecchio a quel punto si rese conto che aveva fatto del suo meglio nella sua vita per non arrecare danno a nessun essere: aveva vissuto in solitudine e in armonia con tutte le piante e gli animali del bosco, ma questo non era servito...quella donna aveva sofferto per causa sua e ora sentiva che doveva fare qualcosa per lei

ester_tigro

Numero di messaggi : 340
Età : 33
Localizzazione : Macomer-Sassari
Data d'iscrizione : 29.10.07

Vedere il profilo dell'utente http://www.myspace.com/ester_tigro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  Ste il Sab Nov 22, 2008 12:02 pm

Branduardi, La Ragazza e l'Eremita



mi ha fatto pensare alla molta fiaba...molto.

Ste

Numero di messaggi : 459
Età : 37
Localizzazione : Milano
Data d'iscrizione : 27.10.07

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  ester_tigro il Dom Nov 23, 2008 1:21 am

giuro che non conoscevo questa canzone.... Shocked

ester_tigro

Numero di messaggi : 340
Età : 33
Localizzazione : Macomer-Sassari
Data d'iscrizione : 29.10.07

Vedere il profilo dell'utente http://www.myspace.com/ester_tigro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la fiaba della vita

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 6:57 pm


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum